Pagina 1/5 1 2 3 ultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 8 su 40
  1. #1
    Master L'avatar di Holux
    Registrato dal
    May 2006
    Messaggi
    1,414

    Exclamation La c.d. Mafia Nigeriana in Italia/Europa , ecc.

    Questi sono per esteso i temi di questo mio 3d che si ispira a TREMENDI e REALI FATTI di CRONACA , troppo spesso tenuti nascosti : i Crimini efferati commessi in Italia , in Europa ed altrove dalla c.d. Mafia Nigeriana (con rapimenti e schiavismo , riti voodoo , sacrifici umani , ecc.) e più in generale la condizione vergognosa in cui versano le nazioni bianche colonizzate da CERTI criminali e cannibali allogeni , per fortuna NON tutti!! , che importano il loro parassitismo criminale negroide/mulatto (salvo ECCEZIONI costituite da brave persone di cui occorre tenere conto , ma che non cambiano la condizione e sensazione di sgradevole colonizzazione di massa che subiamo oggi noi europei) incistendosi come ospiti pericolosissimi nel Mondo Bianco…
    Allora , inizio con una introduzione schiettamente e crudamente esplicita ed esplicativa alla mia maniera , per poi fornire sotto tutta la dovuta PRECISA INFORMAZIONE e DOCUMENTAZIONE!!
    Quello che LEGGERETE negli ARTICOLI di giornale che seguono , dopo il mio lungo discorso di introduzione , vi farà RABBRIVIDIRE tanto é TERRIBILE. Spero che vi serva per CAPIRE!!


    Una raccomandazione : evitate di rompere le scatole chiedendo ai moderatori di ricorrere ad infrazioni e censure nei miei confronti solo perché non gradite il mio linguaggio ed il mio pensiero.
    Fino a prova contraria siamo in un forum basato sui giusti principi di LIBERTà di ESPRESSIONE per tutti ed ognuno - incluso uno come me che ha la fama di essere un 'cattivo razzista' (?!) - dovrebbe avere la possibilità di esprimersi , tanto più che mi sforzo ogni volta di ARGOMENTARE in dettaglio , attività sconosciuta ed ignota alla maggior parte dei forumisti qui dentro , intenti solo a criticarmi e criminalizzarmi tramite bassa propaganda e moralismi ideologici da strapazzo , Non sapendo produrre argomentazioni in grado di raggiungere il mio livello qualitativo.
    SE proprio volete scandalizzarvi sul serio , pensate ai crimini immondi commessi da questa gentaglia ed inveite contro di loro che li hanno commessi , NON contro di ME che dico in modo nudo e crudo la verità e basta!!!
    Chiusa premessa/richiesta e veniamo al dunque.


    Finalmente i mass-media - che solitamente sono intenti ad intorbidire ed instupidire le menti dei giovani bianchi glorificando la società multirazziale , inneggiando al preteso arricchimento culturale portato dagli allogeni colorati nonché lodando i presunti vantaggi della mescolanza razziale globale - si sono accorti recentemente che esiste in Italia ed in Europa il grave pericolo della cosiddetta mafia nigeriana e , più in genere , del parassitismo criminale negroide. Ovviamente , da stipendiati del sistema venduti al migliore offerente e da buonisti politicamente corretti nonché imbonitori di cervelli quali sono , i giornalisti non possono chiamare le cose col loro nome e dire fino in fondola verità sulla questione razziale ; ma almeno iniziano a raccontare un po’ di fatti reali. Sulla mafia nigeriana hanno fatto un servizio speciale su canale 5 l’11 gennaio 2008 e ne hanno parlato al telegiornale per alcune volte il giorno successivo , un po’ su vari canali.
    Sono venute fuori notizie molto interessanti , spesso tenute nascoste dai giornali e dalle televisioni , sulle attività criminali agghiaccianti svolte da questa gentaglia nigeriana e negroide in genere. Avete sentito e letto?!
    Ci vogliamo rendere conto delle terribili conseguenze derivanti dall’accogliere queste popolazioni nel mondo civile?!


    Tocca come al solito al sottoscritto , vista la reticenza altrui , il compito di aprire 3d su argomenti scomodi e scottanti , per fare informazione corretta sulle problematiche inerenti all’immigrazione di colore in Europa e alla questione razziale in modo più ampio. Ecco qui che documento fatti recenti a proposito di ciò che vedete elencato nel titolo che ho scelto.
    Ovviamente i buonisti cattocomunisti del forum presenti qui in numero massiccio , sempre pronti a negare l’evidenza e a tacere sui fatti per loro spiacevoli dato che smentiscono la favoletta illusoria del paradiso multirazziale , hanno evitato rigorosamente di parlare della ripugnante criminalità negroide legata alla c.d. mafia nigeriana e non solo , di cui si è scoperta ufficialmente l’esistenza dopo la recentissima cattura di decine di loro esponenti in Italia e in altri paesi europei dopo una grande retata.
    I fatti criminali da costoro compiuti – a partire dagli anni ’80 fino ad oggi , cioè fin da quando sono venuti in Europa!! -sono talmente gravi e rabbrividenti che perfino i mass-media ormai , che come ho accennato sopra spesso fanno a gara per insabbiare certe notizie , non hanno più potuto esimersi dal mettere al corrente la popolazione locale di questo vero e proprio florilegio di sub-bestialità gratuite degno di un film horror. Eppure purtroppo è storia vera , che da sempre si ripete in Africa ed ovunque predomini la razza negroide , e che ora viene riprodotta nell’Europa colonizzata ed assediata da orde terzo/quarto-mondiali!!

    Si tratta di esseri dediti al traffico di schiavi , negri negrieri insomma , ma quel che è peggio autori di atti di una brutalità impressionante con rapimenti , mutilazioni ed uccisioni di bambini rapiti per farci riti voodoo.
    Si tratta di crimini efferatissimi che loro percepiscono come ordinaria amministrazione , mentre noi li percepiamo come psicopatologia. Perché è questo il punto : un negro che fa queste cose è normale per i suoi simili , mentre se lo fa un bianco viene percepito dagli altri bianchi giustamente come uno psicopatico. Tanto è vero che in Africa queste cose accadono regolarmente e nessuno si scandalizza!! Basta conoscere la storia antica , moderna e contemporanea.
    Il cannibalismo ed i sacrifici non appartengono al passato , ma esistono TUTTORA fra i popoli negroidi , riesplosi dopo la decolonizzazione ed ora esportati qui in Europa a causa della selvaggia immigrazione dall’Africa nera.
    È sufficiente pensare ai recentissimi fatti del Kenya - con circa 1000 morti in pochi giorni nel corso degli scontri etnici efferatissimi con tanto di tagli di mani , di gambe e di teste , ecc. - o di tanti altri pesi africani in cui questi episodi sono frequentissimi come nel famoso Ruanda del 1994 di hutu e watussi , per non sorprendersi più di tanto di quelle crudeltà indegne compiute dalla c.d. mafia nigeriana o da organizzazioni affini.

    Cose del genere dei bianchi sani di mente non potrebbero mai farle , si tratta di usanze stregoniche e cannibaliche tipiche dei negri che vanno ben oltre la mera criminalità ed illegalità fra noi diffusa.
    Anche i bianchi possono rubare , spacciare droga , commettere imbrogli e violenze efferate , questo è ovvio ed innegabile ; ma in tal caso si tratta di azioni che superano ogni tipo di criminalità più o meno ‘accettabile’ (dovuta ad es. ad eventuali ragioni contingenti di povertà) e che affondano nel retroterra culturale e genetico negroide , nella loro mentalità selvaggia fatta di parassitismo criminale unito a fattucchierismo e stregoneria tellurica , è un mondo oscuro e torbido in cui sono immersi psichicamente questi esseri perennemente in bilico fra umanità e subumanità da millenni.
    E lo confermano ogni volta , altro che loro presunta evoluzione , la realtà é diversa!!
    Ovunque si trovino il loro comportamento selvaggio non muta e rimane invariato , a conferma che é la razza a fare l'ambiente e non viceversa.

    SEGUE SOTTO...
    Ultima modifica di Holux; 21-01-08 a 00:19

  2. #2
    Master L'avatar di Holux
    Registrato dal
    May 2006
    Messaggi
    1,414

    Exclamation

    SEGUE da SOPRA...

    Tali fatti EVIDENTI dovrebbero far riflettere tutti sui colossali danni a livello civile , sociale , politico , economico , ecc. causati dall’importazione in Europa di popolazioni incivili capaci solo di vegetare o di delinquere sfruttando il latrocinio dello stato sociale che coccola questi invasori colorati invece di preoccuparsi degli autoctoni bianchi e la stupidità pietosa dei bianchi antirazzisti ed egualitaristi che li sobbillano.
    È ora di svegliarsi , basta con le balle integrazioniste ed egualitariste , riprendiamoci le nostre terre con la sovranità!!
    OLTRE al PERICOLO AIDS e altri VIRUS , gli allogeni spesso sono portatori di sistemi di vita basati su pratiche selvagge come CANNIBALISMO , SACRIFICI UMANI ed altro…parlano i FATTI. Guardate come é l'AFRICA , presto l'Italia e l'Europa si ridurranno così a causa di questo marasma immigratorio!! I SELVAGGI ESPORTANO le loro PATOLOGIE virali e le loro TENDENZE ATAVICHE (costumi incivili , caos e dispotismo , guerre tribali , riti voodoo , cannibalismo , sacrifici umani , ecc.) QUI nel MONDO CIVILE!!

    Badate che in tal caso non c’è nessuna scusa che tenga , proprio alcuna giustificazione si può addurre per giustificarli o relativizzarne le infamie : si tratta di negri che vivono in Europa e che guadagnano un mucchio di denaro tramite attività illegali , e non sono certo poveri o emarginati o discriminati dai cattivi bianchi (come cerca spesso di far credere la propaganda mediatica). È gente che non vuole mischiarsi con gli altri , che mantiene una forte ed aggressiva identità etno-tribale e che se ne frega del resto , alla faccia degli occidentali idioti che blaterano di scemenze astratte quali valori universali , diritti umani ed integrazione globale ; se costoro continuano a comportarsi in Europa esattamente come si comportano in Africa , cioè da selvaggi che fanno pratiche di magia nera cosiddetta , è perché è quello che sono per ragioni genetiche!!
    Accogliendo indiscriminatamente questi popoli del c.d. terzo/quarto mondo inadatti alla vita civile , l’Europa rischia di degradarsi irrimediabilmente fino a diventare un lurido immondezzaio culla di ogni perversione all’interno di un apocalittico scenario criminale in cui tutti si scannano con tutti , una nuova grande Haiti , una baraccopoli da metropoli sudamericane oppure un miserabile deserto culturale africano fatto di distruzioni del peggiore tipo.
    Se non ci ribelliamo , il futuro che attenderà l’Europa sarà drammatico e terribile ; i nostri posteri saranno costretti a vivere in un mondo di violenza , cannibalismo , stupri , mutilazioni , sacrifici umani e scontri razziali , provocati proprio dall’utopia universalista e dal venefico sogno multirazziale degli egualitaristi che in realtà stanno preparando l’inferno sulla terra ed un incubo reale per i bambini di razza bianca!!

    È questo ciò che vogliamo per i nostri figli?! A questo stanno conducendo le criminali ideologie mescolazioniste ed antirazziste inventate dagli psicopatici deliranti progressisti che predicano la morale suicida dell’integrazione degli immigrati allogeni nell’ambiente sociale del continente europeo : al genocidio della cultura europea e degli stessi popoli europei!! Beh , io dico no secco a tutto questo , che gli africani se stiano nei loro paesi o che vengano rimpatriati , perché l’Europa appartiene all’uomo bianco che ha creato la nostra civiltà.
    Gli allogeni non hanno alcun titolo per reclamare i nostri stessi diritti , se desiderano progresso e benessere se li creino da soli a casa loro senza pretendere di venire qui a parassitare , qui non c’è spazio per loro.
    L’importante è che se ne vadano , poi fra di loro possono pure commettere tutti i crimini che vogliono , basta che non esportino in Europa le loro usanze e le loro malefatte come stanno facendo ormai da alcuni decenni. Bisogna proclamare forte e chiaro che il tempo del buonismo e della compassione è finito e che siamo stufi di accogliere , integrare e perdonare , questa è Europa e tale deve rimanere.
    AL MOMENTO L'IMMIGRAZIONE EXTRAEUROPEA NEGROIDE/MULATTA E' IL PROBLEMA PRINCIPALE , ma purtroppo molti bianchi sono troppo fessi ed inconsapevoli per afferrarlo , perché impregnati di quella mentalita' vigliaccamente buonista che è la rovina dell’Europa.
    I BUONISTI BIANCHI STESSI (che poi diventano CATTIVISTI LIBERTICIDI nei confronti degli IDENTITARI bianchi che osano dissentire e pensare liberamente!) , annidati fra i POLITICANTI/GOVERNANTI usurpatori e fra le masse dormienti ed inconsapevoli , che permettono ed anzi FAVORISCONO l'INVASIONE con ogni mezzo , sono I COLPEVOLI DI QUESTA tragica SITUAZIONE!! Noi BIANCHI siamo oggi le VERE VITTIME della COLONIZZAZIONE e dell'INVASIONE altrui , rischiamo di subire il terribile GENOCIDIO BIOLOGICO-CULTURALE!! A questo punto rimane solo una soluzione: PRESERVARE LA NOSTRA RAZZA ED ATTENDERE , SE per caso VERRANNO , TEMPI MIGLIORI , preparandosi intanto alla RESISTENZA per la SOPRAVVIVENZA bianca contro la marea montante di colore che minaccia le nostre terre e le nostre stesse esistenze!!

    14/88 – Holuxar
    Ultima modifica di Holux; 20-01-08 a 21:14

  3. #3
    Master L'avatar di Holux
    Registrato dal
    May 2006
    Messaggi
    1,414

    Predefinito

    ECCO i TERRIBILI EVENTI e FATTI di CRONACA riguardanti la "MAFIA NIGERIANA" , c'è poco altro da commentare...LEGGETE :

    AGI News On - MAFIA NIGERIANA: DALLA TRATTA DI PERSONE AL TRAFFICO DI DROGA
    Organizzazioni criminali - Guida di Dada.net
    Maxi-blitz contro la mafia nigeriana Vendevano minori, 66 arresti - cronaca - Repubblica.it
    “(…)Maxi-blitz contro la mafia nigeriana
    Vendevano minori, 66 arresti Amato: "Sgominata potente organizzazione. Saremo inflessibili con i nuovi schiavisti" (…)
    Donne nigeriane residenti in Italia prelevavano bambini in tenera età dagli orfanotrofi del loro paese d'origine, per avviarli ai traffici illegali. In particolare, per quel che riguarda l'Italia, gli investigatori hanno scoperto il tentativo - uno dei quali andato a buon fine - di sequestrare due bambini da un orfanotrofio nigeriano, per poi portarli in Veneto.”
    Droga, pestaggi e riti iniziatici la mafia nigeriana finisce in cella - La Stampa Web
    Mafia nigeriana: 6 arresti a Brescia | KEYPIVOT
    keypivot.com/mafia-nigeriana-6-arresti-brescia
    White Legion Knights Italia Blog: Mafia VOODOO Nigeriana In Italia
    wlkkkk.blogspot.com/2007/10/mafia-voodoo-in-italia.html

    ilGiornale.it - La mafia nigeriana che beve sangue - n. 247 del 19 ... di Stefano Filippi - venerdì 19 ottobre 2007
    ilGiornale.it - La mafia nigeriana che beve sangue - n. 247 del 19-10-2007

    Brescia - E' un fenomeno criminale nuovo, occulto, orrendo. Bande di nigeriani feroci che controllano i loro affari sporchi con asce e machete, costringono gli affiliati a bere sangue, regolano i conti con spedizioni punitive dove non si sparano pistolettate ma si tagliano mani e braccia. Un mondo sommerso fatto di confraternite esoteriche che spacciano droga, gestiscono la prostituzione, rubano, stampano documenti falsi (passaporti e carte di soggiorno), clonano carte di credito con cui comprano biglietti aerei e ferroviari per organizzare tratte di clandestini. Procura e squadra mobile di Brescia hanno ricostruito le attività di un'organizzazione ben radicata nella Lombardia orientale: sei sono i nigeriani arrestati, tre i ricercati, altri ancora denunciati a piede libero. Le ramificazioni di queste gang nere si estendono in tutto il Nord Italia. A Brescia la squadra mobile guidata dal dottor Carmine Grassi aveva scoperto questo fenomeno occulto nel 2005. Avevano notato una recrudescenza di strani episodi: liti, scontri, ferimenti a colpi di coltello, minacce con armi da fuoco, addirittura mutilazioni, tutto all'interno dei clan nigeriani. Gli inquirenti entrano in contatto con un mondo insospettato, che qualche tempo prima il governo nigeriano aveva segnalato alle forze dell'ordine italiane indicando come nuclei di radicamento le città di Torino, Padova e Verona. A Torino il procuratore Guariniello arresta 12 persone. A Brescia comincia un'inchiesta lunga e difficile, fatta di intercettazioni, pedinamenti, controlli, ma soprattutto una delicata opera per convincere alcuni nigeriani a uscire dal giro. La realtà che lentamente emerge è sconcertante. Gruppi nati in Nigeria come confraternite studentesche per l'aiuto reciproco si erano trasformate in spietate bande criminali su base etnica. Dichiarate fuorilegge in Africa, si sono impiantate in Europa attraverso i flussi dell'immigrazione clandestina. Associazioni segrete che hanno preso in mano il mercato della droga e della prostituzione. E che praticano riti di iniziazione occulta quando accolgono nuovi affiliati. I neofiti si praticano dei tagli sulle braccia: il sangue uscito viene mescolato ad acqua e alcol per ottenere una mistura rituale che ogni adepto deve bere. L'ingresso nella società segreta consente, a seconda del grado gerarchico in cui si viene collocati, di cominciare a usare il gergo iniziatico, apprendere le parole d'ordine, indossare capi di abbigliamento di un colore speciale (berrettini, felpe, sciarpette di un azzurro piuttosto carico) vietato a chiunque altro, pena violente ritorsioni.”

    Droga, pestaggi e riti iniziatici la mafia nigeriana finisce in cella - La Stampa Web
    “TORINO NEGRIERI CONTROLLAVANO RACKET E PROSTITUZIONE, GLI AFFILIATI DOVEVANO OBBEDIENZA ASSOLUTA: UN «MACELLAIO» PER LE PUNIZIONI CORPORALI, FRUSTATE A CHI SI ASSENTAVA
    Droga, pestaggi e riti iniziatici la mafia nigeriana finisce in cella Operazione partita da Torino, il clan ramificato in tutta Italia di Claudio Laugeri 18/5/2006

    TORINO Storie di accoltellamenti, colpi d’accetta per uno «sgarro», agguati nei bar e conti regolati con il sangue nei parchi oppure lungo i binari della ferrovia, al riparo da occhi indiscreti.
    Spietate come la mafia. Così sono le organizzazioni formate da immigrati nigeriani scoperte da Guardia di finanza e carabinieri a Torino, la città che offre linfa alle associazioni di altre città, di altre nazioni. Confraternite sul modello di quelle che animano i college americani, ma con tutt’altre attività. Trentaquattro immigrati sono finiti in carcere per associazione per delinquere di stampo mafioso finalizzata alle estorsioni, allo sfruttamento della prostituzione, alle truffe, ma anche per tentato omicidio. «Un ****tail di grande pericolosità sociale» è la sintesi del procuratore nazionale antimafia Piero Grasso, arrivato ieri a Torino per presentare l’operazione (coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia) di carabinieri e finanzieri, «che hanno utilizzato anche materiale messo a disposizione dagli agenti della squadra mobile».
    E’ tutto nei resoconti degli investigatori che hanno lavorato due anni sul «Neo Black Movement of Africa», associazione con tanto di sito web (:: Neo Black Movement Of Africa ::) in Nigeria, punto di riferimento in Patria della «Black Axe», opposta alla «Eiye», pure quella con radici in Africa e affari da combinare in Italia.
    «Asce nere» contro «Uccelli», un’avanguardia di decine di confraternite più o meno sanguinarie con sede in Nigeria: tra questi «Vikings», «Buccaneers», «The Amazons», persino «Klu Klu Klan Confraternity». Le due associazioni segrete finite sott’inchiesta sono vietate nelle università nigeriane e in Italia sono contraddistinte da riti di inziazione, pestaggi per convincere i futuri adepti e per mantenere l’ordine con chi è già entrato a far parte del gruppo.
    I «baschi verdi» della Guardia di finanza sono riusciti in più occasioni a sequestrare copie dello statuto della «Black Axe»: gli affiliati devono obbedienza incondizionata ai capi, hanno l’obbligo di versare una quota d’iscrizione (di solito 30 euro) e di versare quote periodiche e devono accettare l’ampia discrezionalità dei capi nella decisione di sanzioni. Pestaggi, frustate, persino aggressioni a colpi di machete. Confermate pure da un «pentito», colpito da una mannaiata e sfuggito alla decapitazione.
    Una sorta di «Spectre» nera, con ramificazioni in tutto il mondo. Il «marchio» con un ferro sulla pelle degli adepti è il segno della sottomissione. I riti voodoo servono a mantenere legate soprattutto le donne, merce da strada per il sesso a pagamento. Sangue, sesso e soldi, le tre esse che costituiscono i moventi più antichi del mondo per qualsiasi crimine. E le associazioni mafiose sono le loro industrie.
    Le riunioni segrete servono a regolare gli affari e a ordinare le punizioni. Ci pensa «il macellaio» a eseguire, magari aiutato dal gruppo di «picchiatori» al servizio della confraternita. Tutti gli appartenenti acquisiscono la qualifica di «Lord», una sorta di «uomo d’onore» africano. E in quel momento accettano il potere di vita o di morte conferito al capo. L’intuizione per decapitare la mafia nigeriana è legata al nome di Francesco Salerno, un appuntato della Guardia di finanza che non c’è più. E’ morto travolto da un treno in un’operazione antidroga. Alcuni mesi prima, aveva firmato assieme ad altri colleghi l’informativa di 400 pagine destinata alla direzione distrettuale antimafia torinese. Frutto del lavoro sulla strada. Un documento falso scoperto in un controllo a un nigeriano ha innescato l’inchiesta arrivata alle associazioni segrete. Già, perché anche i documenti falsi fanno parte degli «affari» delle confraternite con le radici in Nigeria. Assieme alle truffe come quella mostrata in questi giorni da «Striscia la notizia»: gli «Axemen» mostrano un liquido che trasformerebbe la carta straccia in banconote. Per la dimostrazione, utilizzano biglietti di banca anneriti e passati in una bacinella con aspirina sciolta nell’acqua. Gli altri liquidi che vendono ai «bidonati» per il miracolo economico servono a nulla.
    Nell’ordinanza di custodia cautelare del giudice Fabrizia Pironti sono raccolte decine di telefonate intercettate dalle forze dell’ordine. I finanzieri, poi, sono riusciti anche a filmare una riunione dei «Black Axe». Il rito del saluto, le parole d’ordine e le punizioni corporali: cinque frustate per un adepto assente a una precedente convocazione, qualcuna in più a un altro associato. Nessuno ha spiegato la sua colpa. Ma lui ha accettato in silenzio. In quel momento è fuori. Perché gli adepti «devono mantenere segreti i segreti». Pena, la morte.”

  4. #4
    Master L'avatar di Holux
    Registrato dal
    May 2006
    Messaggi
    1,414

    Predefinito

    "Immigrazione dall’Africa occidentale subsahariana stregoneria e sacrifici umani di Patrizio Nicoletti"
    EFFEDIEFFE Giornale on-line - Direttore Maurizio Blondet
    EFFEDIEFFE Giornale on-line - Direttore Maurizio Blondet
    25/05/2006 A seguito del ritrovamento nel Tamigi di un torso umano, appartenente a un bambino negro di cui non era stata denunciata la scomparsa e che non si riusciva ad identificare, Scotland Yard iniziava un'indagine che, nei giorni scorsi, ha portato a risultati agghiaccianti.
    Bambini maschi tra i 4 e i 7 anni venivano comprati in Africa per 10/20 dollari; fatti arrivare in Gran Bretagna assieme a coppie di richiedenti asilo, che se ne avvalevano per facilitare le pratiche di accettazione, e poi passati a sette segrete apparentemente di denominazionecristiano-evangelica, in realtà sette sataniche che li sacrificavano, spesso dopo averli torturati, per cacciare «cattivi spiriti» o malattie.
    I bambini importati dall'Africa in questa maniera sarebbero almeno un centinaio e questa potrebbe essere la punta di un iceberg.
    Contemporaneamente, Scotland Yard ha iniziato un'inchiesta su 400 bambini africani o asiatici scomparsi da casa e da scuola solo negli ultimi dieci mesi e ne ha rintracciati, per ora, solo quattro.
    Nuovi fatti sono venuti recentemente alla luce e sono stati illustrati in maniera particolareggiatada un documentario prodotto in collaborazione dalla BBC e da Scotland Yard.
    Il documentario si intitola «Sacrificio umano a Londra» e racconta le indagini svoltedagli investigatori inglesi in seguito al ritrovamento del torso umano nel Tamigi.
    Nell'ottobre 2001, come detto, un torso umano emergeva e veniva recuperato nei pressi di Tower Bridge; il torso era in buone condizioni perché non era stato in acqua più di 24 ore.
    Si trattava di un bambino di razza africana cui erano stati amputati la testa, le gambe e le braccia; investigatori lo battezzarono Adam e cominciarono le indagini.
    La prima risultanza fu che la causa della morte era stato un accuratissimo taglio della vena giugulare, cui era seguito un drenaggio completo del sangue.Sicuri si trattasse di un sacrificio umano si rivolsero ad un professore universitario di antropologia per avere informazioni.
    Questi spiegò loro che la tecnica usata era quella tipica dello Yu-Yu, una setta che adora gli spiriti del male e che, molto diffusa nell'Africa occidentale subsahariana, è coinvolta in ogni genere di attività illecita; oltre all'aspetto rituale, si poteva considerare una vera e propria organizzazione mafiosa internazionale.
    La setta, oltre a controllare le attività illecite in Africa, si occupa attivamente di traffico di esseri umani verso l'Europa, traffico e gestione di prostitute in Europa e contrabbando all'ingrosso verso l'Europa di tutti i tipi di droghe.
    Studiando i resti del bambino sacrificato si scoprirono nello stomaco e nell'esofago resti di una pozione costituita da rare erbe africane; l'antropologo spiegò che si trattava di erbe che stordivano la vittima prima del sacrificio.
    Molte famiglie, in quelle zone dell'Africa dove lo Yu-Yu è molto diffuso, destinano uno dei loro bambini al sacrificio per garantire benessere a tutta la famiglia.
    I membri della setta assistono, nudi, all'opera dello sciamano che, stordita la vittima, gli tagliala gola facendo molta attenzione a che neanche una goccia di sangue vada sprecata; il sangue (5/6 litri) viene raccolto in una bacinella metallica e versato sulle teste dei presenti che, poi, si accoppiano ancora tutti lordi di questo.
    Studiando i microminerali che costituivano le ossa di Adam venne individuata, con un margine di approssimazione di 100 km, la sua provenienza: l'area intorno a Benin City.
    A questo punto, però, le indagini erano a un punto morto.
    Un fatto nuovo le sbloccò: arrivò all'Interpol la segnalazione di una donna proveniente da Benin City che chiedeva asilo politico in Germania dicendosi perseguitata da una setta che praticava i sacrifici umani e da cui lei si voleva affrancare.
    Gli inglesi subito volarono in Germania: la donna confessò di essere la moglie di uno dei capi dello yu-yu, che il marito si occupava di traffico di esseri umani e di droga verso tutta l'Europa e fornì una serie di indirizzi, alcuni in Inghilterra, di costui.
    La donna informò gli inquirenti che prima di ogni azione illegale, per garantirsi la protezione degli spiriti, veniva fatto un sacrificio umano (preferibilmente un bambino, più gradito agli spiriti) e che, se l'operazione era andata bene, veniva eseguito un altro sacrificio a scopo di ringraziamento. A casa della donna vennero trovate stanze intere di vestiti da bambino di tutte le taglie, il che fece pensare che a lei fossero stati affidati, in Africa, da genitori inconsapevoli, bambini da portare in Europa e che quella montagna di vestiti fossero i loro bagagli.
    La donna non seppe spiegare la presenza di quella montagna di vestiti né la differenza di taglie.
    La donna venne trasportata in Inghilterra ma, appena arrivata, ritrattò tutta la sua storia e non fu possibile trattenerla.
    Risulta rientrata a Benin City dove è ancora attivamente coinvolta nel traffico di esseri umani e nella affiliazione di tutti i partenti ancora non affiliati alla setta.
    A questo punto, però, gli investigatori avevano l'indirizzo dell'ex marito della donna.
    Essi misero sotto controllo stretto l'indirizzo, nell'Est London, e si resero conto che egli, ogni notte, viaggiava fino ad un aereoporto (non solo in Inghilterra ma anche in Germania e Belgio) e raccoglieva due immigrati che forniva di documenti veri (procuratigli da funzionari corrotti di origine nigeriana del ministero degli Interni inglese).
    Continuando la sorveglianza del sospettato i funzionari di Scotland Yard individuarono altri 12 elementi, a lui strettamente legati, che svolgevano le sue stesse funzioni.
    La setta, per non dare nell'occhio durante le sue riunioni settimanali, che raccoglievano centinaia di persone, aveva formato una falsa chiesa protestante di denominazione particolare in cui erano ammessi solo i membri della setta stessa.
    In questa maniera essi si potevano radunare una volta a settimana, compiere i propri riti, incassare la rata del riscatto di 5.000 sterline che ogni immigrato clandestino era impegnato a pagare alla setta sotto ricatto di essere sottoposto ai malefici Yu-Yu.
    (...) In un appartamento fu trovata una videocassetta in cui si vedeva un uomo che assisteva il padre gravemente malato in un letto; successivamente si recava in un'altra stanza dove un altro uomo di colore nudo era disteso bocconi e in stato di intontimento.
    L'uomo procedeva a tagliare la gola della vittima raccogliendo accuratamente il sangue in una bacinella di metallo; quando il sangue era completamente drenato, gli staccava la testa e la metteva in un cesto di vimini.
    L'uomo poi si versava in testa l'intero contenuto della bacinella piena di sangue e portava il cesto di vimini sul letto del padre.
    Aperto il cesto mostrava la testa al padre, che immediatamente mostrava di sentirsi meglio e si rialzava in piedi.
    Nel congelatore del frigorifero vennero trovate alcune buste contenenti le rarissime erbe equatoriali, stupefacenti e microminerali tipiche del Benin, che erano state ritrovate nella gola e nello stomaco di Adam.
    Ciò permise l'incriminazione dell'uomo per il sacrificio umano di Adam e di altri 11 per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e per traffico internazionale di droghe.
    Questa però è soltanto la punta dell'iceberg; la setta Yu-Yu continua a monopolizzare l'arrivo dei clandestini dall'Africa occidentale subsahariana e a gestire la prostituzione nigeriana in tutta Europa, a importare enorme quantitativi di droga sul continente, a compiere sacrifici umani soprattutto di bambini) sullo stesso suolo europeo.
    Tutto ciò, di gravità orrenda, assume connotati più che preoccupanti alla luce di alcuni fatti recentissimi.
    Gli immigrati dall'Africa tendevano fino a poco fa a provenire dal Maghreb ed erano tutti mussulmani e tendenzialmente in buona salute.
    Gheddafi ha recentemente firmato con tutte le nazioni africane un patto che apre le frontiere della Libia, senza bisogno di passaporti, a qualsiasi cittadino africano.
    Masse enormi provenienti dall'Africa subsahariana si sono messe in movimento verso la Libia allo scopo di attraversare lo stretto di mare che le separa da Lampedusa.
    Se fino a ieri l'immigrazione gestita dalli Yu-Yu riguardava decine di persone a settimana in tutta Europa adesso è diventata un fenomeno di massa con barconi carichi di centinaia di persone (non piu magrebini, ma africani e subsahariani).
    Costoro sono tutti appartenenti e gestiti dallo Yu-Yu; in media uno su 2 è Hiv Positivo; in media 1 su 5 è positivo a forme di turbercolosi nuove per l'Europa e verso cui gli europei non hanno difese immunitarie acquisite.
    Il governo italiano, invece di alzare una cortina di ferro contro nuovi pericoli immani che ci minacciano, ha deciso di sanare la posizione di 500.000 extracomunitari clandestini già presenti sul nostro territorio.
    Inoltre, con la scusa che la Libia non aderisce alle convezione di Ginevra, ha fatto sapere che tutti i clandestini che provengono dalla Libia non saranno reimpatriati: questo è un vero e proprio invito all'invasione selvaggia.
    In questo quadro gia cosi preoccupante il governo di sinistra si appresta a riformare la struttura dei centri di permanenza temporanea in maniera che divengano «strutture aperte», dove poi si può uscire quando si vuole e dove gli immigrati clandestini saranno trattenuti per un massimo di 48 ore; visto che essi proverranno al 99% dalla Libia sarà a tutti permesso rimanere in Italia, anche senza lavorare, per una sorta di asilo politico. La sicurezza pubblica, l'integrità sanitaria, le strutture sanitarie ospedaliere italiane saranno portate al sicuro collasso. Patrizio Nicoletti ”

  5. #5
    Master L'avatar di Holux
    Registrato dal
    May 2006
    Messaggi
    1,414

    Predefinito

    NOTA MIA FINALE : SEMPLICEMENTE AGGHIACCIANTE...
    Oltre ai primi articoli , l'ultimo articolo sopra riportato parla di un FATTO ANALOGO di qualche tempo fa che riguarda sempre la "MAFIA" NIGERIANA e la criminalità negroide con tanto di pratiche selvagge tipo rituali brutali di sangue , cannibalismo e sacrifici umani. Eclatante ESEMPIO di "CULTURA" dell'AFRICA NERA esportata in INGHILTERRA...
    Così é come stanno le cose OVUNQUE vi siano quelle popolazioni , basta informarsi sulle condizioni ATROCI ed ORRIBILI di VIOLENZA generalizzata in cui versano OGGI SUDAFRICA e ZIMBABWE , chiedete soprattutto ai bianchi che vi abitano...
    Volete che ciò avvenga su scala massiccia pure in ITALIA in un assai prossimo futuro?!

    MEDITATE sul PERICOLO della colonizzazione allogena di colore e NON fatevi fregare da chi cerca di manipolarvi il cervello con le balle buoniste e mescolazioniste sulle presunte meraviglie della società multirazziale : essa non é un sogno , ma piuttosto un INCUBO che purtroppo sta diventando REALE!!
    E questi FATTI ne sono la CHIARA PROVA!! SVEGLIA!!
    - Holuxar

    P.S. Altri miei 3d affini su cui meditare :
    Africa ed Aids , il dono dei neri alla civiltà!
    forum.giovani.it/informazione/97833-africa-aids-dono-neri-civilta.html
    Illustre Scienziato : neri inferiori ai bianchi!
    Illustre Scienziato : neri inferiori ai bianchi!
    La cd Mafia Nigeriana in Italia/Europa , ecc.
    forum.giovani.it/informazione/99448-c-d-mafia-nigeriana-italia-europa-ecc.html
    La c.d. Mafia Nigeriana in Italia/Europa , ecc.
    Ultima modifica di Holux; 21-01-08 a 00:13

  6. #6
    semi god L'avatar di dhan
    Registrato dal
    Feb 2006
    Messaggi
    5,713

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Holux Visualizza il messaggio
    Questi sono per esteso i temi di questo mio 3d che si ispira a TREMENDI e REALI FATTI di CRONACA , troppo spesso tenuti nascosti : i Crimini efferati commessi in Italia , in Europa ed altrove dalla c.d. Mafia Nigeriana (con rapimenti e schiavismo , riti voodoo , sacrifici umani , ecc.) e più in generale la condizione vergognosa in cui versano le nazioni bianche colonizzate da CERTI criminali e cannibali allogeni , per fortuna NON tutti!! , che importano il loro parassitismo criminale negroide/mulatto (salvo ECCEZIONI costituite da brave persone di cui occorre tenere conto , ma che non cambiano la condizione e sensazione di sgradevole colonizzazione di massa che subiamo oggi noi europei) incistendosi come ospiti pericolosissimi nel Mondo Bianco…
    Allora , inizio con una introduzione schiettamente e crudamente esplicita ed esplicativa alla mia maniera , per poi fornire sotto tutta la dovuta PRECISA INFORMAZIONE e DOCUMENTAZIONE!!
    Quello che LEGGERETE negli ARTICOLI di giornale che seguono , dopo il mio lungo discorso di introduzione , vi farà RABBRIVIDIRE tanto é TERRIBILE. Spero che vi serva per CAPIRE!!


    Una raccomandazione : evitate di rompere le scatole chiedendo ai moderatori di ricorrere ad infrazioni e censure nei miei confronti solo perché non gradite il mio linguaggio ed il mio pensiero.
    Fino a prova contraria siamo in un forum basato sui giusti principi di LIBERTà di ESPRESSIONE per tutti ed ognuno - incluso uno come me che ha la fama di essere un 'cattivo razzista' (?!) - dovrebbe avere la possibilità di esprimersi , tanto più che mi sforzo ogni volta di ARGOMENTARE in dettaglio , attività sconosciuta ed ignota alla maggior parte dei forumisti qui dentro , intenti solo a criticarmi e criminalizzarmi tramite bassa propaganda e moralismi ideologici da strapazzo , Non sapendo produrre argomentazioni in grado di raggiungere il mio livello qualitativo.
    SE proprio volete scandalizzarvi sul serio , pensate ai crimini immondi commessi da questa gentaglia ed inveite contro di loro che li hanno commessi , NON contro di ME che dico in modo nudo e crudo la verità e basta!!!
    Chiusa premessa/richiesta e veniamo al dunque.


    Finalmente i mass-media - che solitamente sono intenti ad intorbidire ed instupidire le menti dei giovani bianchi glorificando la società multirazziale , inneggiando al preteso arricchimento culturale portato dagli allogeni colorati nonché lodando i presunti vantaggi della mescolanza razziale globale - si sono accorti recentemente che esiste in Italia ed in Europa il grave pericolo della cosiddetta mafia nigeriana e , più in genere , del parassitismo criminale negroide. Ovviamente , da stipendiati del sistema venduti al migliore offerente e da buonisti politicamente corretti nonché imbonitori di cervelli quali sono , i giornalisti non possono chiamare le cose col loro nome e dire fino in fondola verità sulla questione razziale ; ma almeno iniziano a raccontare un po’ di fatti reali. Sulla mafia nigeriana hanno fatto un servizio speciale su canale 5 l’11 gennaio 2008 e ne hanno parlato al telegiornale per alcune volte il giorno successivo , un po’ su vari canali.
    Sono venute fuori notizie molto interessanti , spesso tenute nascoste dai giornali e dalle televisioni , sulle attività criminali agghiaccianti svolte da questa gentaglia nigeriana e negroide in genere. Avete sentito e letto?!
    Ci vogliamo rendere conto delle terribili conseguenze derivanti dall’accogliere queste popolazioni nel mondo civile?!


    Tocca come al solito al sottoscritto , vista la reticenza altrui , il compito di aprire 3d su argomenti scomodi e scottanti , per fare informazione corretta sulle problematiche inerenti all’immigrazione di colore in Europa e alla questione razziale in modo più ampio. Ecco qui che documento fatti recenti a proposito di ciò che vedete elencato nel titolo che ho scelto.
    Ovviamente i buonisti cattocomunisti del forum presenti qui in numero massiccio , sempre pronti a negare l’evidenza e a tacere sui fatti per loro spiacevoli dato che smentiscono la favoletta illusoria del paradiso multirazziale , hanno evitato rigorosamente di parlare della ripugnante criminalità negroide legata alla c.d. mafia nigeriana e non solo , di cui si è scoperta ufficialmente l’esistenza dopo la recentissima cattura di decine di loro esponenti in Italia e in altri paesi europei dopo una grande retata.
    I fatti criminali da costoro compiuti – a partire dagli anni ’80 fino ad oggi , cioè fin da quando sono venuti in Europa!! -sono talmente gravi e rabbrividenti che perfino i mass-media ormai , che come ho accennato sopra spesso fanno a gara per insabbiare certe notizie , non hanno più potuto esimersi dal mettere al corrente la popolazione locale di questo vero e proprio florilegio di sub-bestialità gratuite degno di un film horror. Eppure purtroppo è storia vera , che da sempre si ripete in Africa ed ovunque predomini la razza negroide , e che ora viene riprodotta nell’Europa colonizzata ed assediata da orde terzo/quarto-mondiali!!

    Si tratta di esseri dediti al traffico di schiavi , negri negrieri insomma , ma quel che è peggio autori di atti di una brutalità impressionante con rapimenti , mutilazioni ed uccisioni di bambini rapiti per farci riti voodoo.
    Si tratta di crimini efferatissimi che loro percepiscono come ordinaria amministrazione , mentre noi li percepiamo come psicopatologia. Perché è questo il punto : un negro che fa queste cose è normale per i suoi simili , mentre se lo fa un bianco viene percepito dagli altri bianchi giustamente come uno psicopatico. Tanto è vero che in Africa queste cose accadono regolarmente e nessuno si scandalizza!! Basta conoscere la storia antica , moderna e contemporanea.
    Il cannibalismo ed i sacrifici non appartengono al passato , ma esistono TUTTORA fra i popoli negroidi , riesposi dopo la decolizzazione ed ora esportati qui in Europa a causa della selvaggia immigrazione dall’Africa nera.
    È sufficiente pensare ai recentissimi fatti del Kenya - con circa 1000 morti in pochi giorni nel corso degli scontri etnici efferatissimi con tanto di tagli di mani , di gambe e di teste , ecc. - o di tanti altri pesi africani in cui questi episodi sono frequentissimi come nel famoso Ruanda del 1994 di hutu e watussi , per non sorprendersi più di tanto di quelle crudeltà indegne compiute dalla c.d. mafia nigeriana o da organizzazioni affini.

    Cose del genere dei bianchi sani di mente non potrebbero mai farle , si tratta di usanze stregoniche e cannibaliche tipiche dei negri che vanno ben oltre la mera criminalità ed illegalità fra noi diffusa.
    Anche i bianchi possono rubare , spacciare droga , commettere imbrogli e violenze efferate , questo è ovvio ed innegabile ; ma in tal caso si tratta di azioni che superano ogni tipo di criminalità più o meno ‘accettabile’ (dovuta ad es. ad eventuali ragioni contingenti di povertà) e che affondano nel retroterra culturale e genetico negroide , nella loro mentalità selvaggia fatta di parassitismo criminale unito a fattucchierismo e stregoneria tellurica , è un mondo oscuro e torbido in cui sono immersi psichicamente questi esseri perennemente in bilico fra umanità e subumanità da millenni. E lo confermano ogni volta , altro che loro presunta evoluzione , la realtà é diversa!! Ovunque si trovino il loro comportamento selvaggio non muta e rimane invariato , a conferma che é la razza a fare l'ambiente e non viceversa.

    SEGUE SOTTO...
    una piccola correzione..in Ruanda gli scontri avvennero tra Hutu e Tutsi non fra Hutu e Watussi..loro sono quelli della canzone sai..noi siamo i watussi gli altissimi negri..ecc ecc

  7. #7
    semi god
    Registrato dal
    Jan 2006
    Messaggi
    9,184

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dhan Visualizza il messaggio
    una piccola correzione..in Ruanda gli scontri avvennero tra Hutu e Tutsi non fra Hutu e Watussi..loro sono quelli della canzone sai..noi siamo i watussi gli altissimi negri..ecc ecc
    Tutsi e Watussi sono lo stesso popolo.

  8. #8
    semi god L'avatar di dhan
    Registrato dal
    Feb 2006
    Messaggi
    5,713

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da jona0 Visualizza il messaggio
    Tutsi e Watussi sono lo stesso popolo.
    ah si?? wow si impara sempre qualcosa di nuovo!

Pagina 1/5 1 2 3 ultimo

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •